Simone Magnolini / libro delle firme, tecnica libera su fotocopie rilegate a libro

Stefano Arienti | Simone Magnolini_libro delle firme, tecnica libera su fotocopie rilegate a libro

In collaborazione con Archivio AESS Regione Lombardia, Comune di Borno

Borno
Lo studio dell’opera di Simone Magnolini, che è anche un confronto artistico, un viaggio nel Novecento, avviene mediante l’individuazione delle sue immagini fotografiche sia nei luoghi frequentati dal fotografo nato a Borno, che nell’archivio dell’AESS di Regione Lombardia.
Selezionando una raccolta di immagini dalla sua ricca attività professionale, è possibile tratteggiarne un ritratto arricchito da voci e ricordi di persone che l’hanno conosciuto. Il processo critico d’indagine, non solo da artista e d’autore, necessita la condivisione di altri occhi e altre mani. Terminata la raccolta e la selezione condivisa, sarà prodotto un libro delle firme che possa raccogliere l’interesse della piccola comunità alpina per Magnolini e le sue immagini, attraverso il libero intervento dei concittadini sulle pagine di un libro,appositamente realizzato dall’artista ricalcando con disegni le immagini fotografiche.

Stefano Arienti Vive e lavora a Milano. Rielaborando materiali “poveri” e d’uso comune realizza opere che invitano lo spettatore a riflettere sul tema della “meraviglia” e ne sollecitano la partecipazione, anche attraverso la manipolazione; spesso utilizza la fotografia come strumento di pensiero e rielaborazione concettuale e formale. Ha tenuto mostre personali in gallerie e istituzioni d’arte italiane e straniere, fra cui Museo MAXXI di Roma, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, Fondazioni Querini Stampalia e Bevilacqua la Masa di Venezia, Palazzo Ducale di Mantova, Galleria Civica di Modena e Museo di Villa Croce di Genova, ArtPace a San Antonio in Texas e Isabella Stewart Gardner Museum di Boston. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia ed all’estero, fra cui le Biennali di Venezia, Istanbul e Gwanjiu. Ha partecipato a programmi di residenza a San Francisco, Boston e San Antonio, Nuova Dehli e Clisson. Ha insegnato all’Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara di Bergamo e all’Università IUAV di Venezia.

 

OPENING:
Sabato 8 dicembre 2018